Dieta
Equilibrata
Psicosomatica ®

Sei in sovrappeso? Non sempre la colpa è di quello che mangi - Dieta DEP, dimagrire velocemente ed in modo sano

Sei in sovrappeso? Non sempre la colpa è di quello che mangi

L’essere in sovrappeso spesso ha origine da una vita psicologicamente ferma, bloccata, poco stimolante.

Come è noto, il sovrappeso è un problema che appartiene solo all’essere umano e ad alcuni animali in cattività. Gli animali selvatici infatti riescono a mangiare esattamente quanto serve loro per avere energie necessarie per procacciare altro cibo. Sono esseri molto duttili e flessibili in quanto hanno una predisposizione naturale nell’affrontare imprevisti e novità. Tale flessibilità gli consente di non accumulare energie non funzionali.
Sappiamo che anche gli animali selvatici ingrassano, ma lo fanno solo per accumulare riserve per i periodi in cui il cibo scarseggia oppure devono andare in letargo.

Noi esseri umani, a differenza degli animali, cerchiamo tendenzialmente di evitare qualsiasi tipo di novità o imprevisto, qualunque cosa possa compromettere gli equilibri quotidiani che spesso costruiamo a fatica. Facendo in questo modo però spesso accumuliamo oltre il necessario semplicemente per paura.
L’equilibrio che si crea tra accumulo e dispendio di energie regge finché riusciamo a mantenere la nostra mente attiva, aperta ai nuovi stimoli. Quando però questo equilibrio si rompe, e la condizione di staticità diventa uno stile di vita, corriamo il rischio di non riuscire più ad autoregolarci, di non riuscire più a mangiare solo il necessario, proprio come gli animali da allevamento, definiti appunto “animali all’ingrasso”. Ci chiudiamo in un recinto e rinunciamo alla natura per timore di affrontare gli input vitali che il mondo esterno ci fornisce quotidianamente, in altre parole, la vita.

Una grande percentuale di popolazione vive una vita che non sente sua pienamente, e tende a mettere il proprio talento in un cassetto, senza mai realizzare veramente il proprio essere. Affronta una routine quotidiana senza mai andare oltre, ignorando completamente gli stimoli esterni.
In una vita così stressata e compressa, è chiaro che la vitalità e tutte le energie positive rimangono intrappolate nel corpo.
Organizzando le nostre giornate sempre nella stessa maniera, vivendo ogni giorno la solita routine, è come se ci stessimo condannando ad una vita già finita in partenza. La nostra esistenza è come se si svolgesse all’interno di un recinto mentale che non oltrepassiamo mai. Da viaggiatori, diventiamo semplici turisti della nostra esistenza, ritrovandoci in un viaggio organizzato dove non sono ben accetti gli imprevisti. Il mondo, ai nostri occhi, diventa scontato.

Il nostro cervello a questo punto assimila questo modo di pensare, di vivere, e lo fa suo, sviluppando una vera e propria chimica del cervello, “chimica dell’accumulo”, che non si ferma solo agli aspetti tangibili del nostro quotidiano, ma influenza anche il metabolismo.
Se non abbiamo più bisogno di energie (emotive, mentali, creative), il cervello tende ad immagazzinarle ed a conservarle nel corpo in attesa di poterle utilizzare. In questo modo, il cibo, da materia necessaria per assimilare energia per il tuo cammino nella vita, si trasforma in una sostanza tossica, come una droga, con cui narcotizzare la tua anima.
Il cibo inizia così ad avere un ruolo centrale nella tua vita e così gli interessi, i pensieri e la socialità inizieranno a ruotare intorno al cibo. Il cibo colma tutto, è la risposta a tutto, è il salvagente tra te e la vita. Questa salvezza è però solo apparente!

Per recuperare un rapporto sano con il cibo serve principalmente dare attenzione a tutto ciò che può essere migliorato a livello “qualitativo”!
Per evitare di rimanere intrappolati nella dimensione della “quantità” bisogna migliorare la qualità dell’alimentazione, delle relazioni, delle aspettative e di tutti i falsi standard che si erano sviluppati! Migliorare la qualità della propria vita è la base per essere felici, soddisfatti e costruire un rapporto sano con il proprio corpo!

Dott. Paolofabrizio De Luca
martedì 01 marzo 2022

Percorsi DEP®

BASE:

DURATA: 8 mesi
  • Visite nutrizionali
    ogni due settimane per tutta la durata del percorso.
  • Visite psicologiche individuali
    ogni due settimane per tutta la durata del percorso.
  • Incontri di gruppo/workshop
    (facoltativi)
  • Visite di controllo
    GRATUITE
  • Valutazione psicometrica
    GRATUITA

INTENSIVO:

DURATA: 4 mesi
  • Visite nutrizionali
    una volta a settimana per tutta la durata del percorso.
  • Visite psicologiche individuali
    una volta a settimana per tutta la durata del percorso.
  • Incontri di gruppo/workshop
    (facoltativi)
  • Visite di controllo
    GRATUITE
  • Valutazione psicometrica
    GRATUITA

Liposuzione NATURALE DEP®:

DURATA: 3 settimane
  • 4 Visite nutrizionali:
    una volta a settimana con aggiornamento e variazione della dieta;
  • 1 Valutazione Psicologica
    con somministrazione test funzionali eseguiti in prima visita.

Il TEAM di esperti DEP®

Dott. Paolofabrizio De Luca
psicologo, psicoterapeuta, psicosomatista.
Esperto in Educazione Alimentare e Pedagogia della Dieta Mediterranea.

Dott.ssa Rossella Marzano
biologa nutrizionista


Contattaci subito per una consulenza

Sceglieremo insieme il percorso DEP più adatto alle tue esigenze

Le Vie del Benessere

 
Dieta DEP, dimagrire velocemente ed in modo sano

www.dietadep.com
Dieta Equilibrata Psicosomatica DEP ®
Un percorso efficace per essere felici con il proprio corpo!
Dimagrire velocemente ed in modo sano

DEP ® è un marchio registrato dal
Dott. Paolofabrizio De Luca
P.IVA 06096071219
Iscritto all'Albo degli Psicologi della Regione Campania num. 3473
© 2022

Privacy Policy - Cookies Policy

Sito protetto da reCAPTCHA: Privacy - Termini
Project and strategy by: Massimo De Luca